Quando si crea una grafica, è essenziale scegliere i colori che si adattano ai messaggi che i vostri clienti vogliono trasmettere.

I colori hanno il potere di influenzare il comportamento e le emozioni umane. Per il packaging o la pubblicità, i designer utilizzano colori specifici per influenzare il loro pubblico di riferimento. Per questo motivo tengono conto del simbolismo dei colori per influenzare le persone nel loro comportamento d’acquisto. Quando si utilizza una tipografia online, è quindi interessante inviare un grafica con colori in linea con il messaggio che l’azienda vuole trasmettere.

IL BLU PER UN TOCCO PROFESSIONALE

Il blu è un colore primario. Quando è chiaro, porta un tono fresco ad una grafica. Al contrario, quando il blu diventa più intenso, dà un tono professionale ad una grafica. Il blu è il colore più comunemente usato per creare un’identità visiva aziendale. Il blu può quindi essere definito come il colore professionale.

IL ROSSO: IL COLORE DELLA PASSIONE

Rosso è sinonimo di amore, passione. Crea una dinamica visiva e incita all’azione. A differenza del blu, è un colore caldo. Tuttavia, è essenziale utilizzare il rosso in modo controllato. Bisogna infatti fare attenzione a non cadere in significati negativi come pericolo o sangue.

IL GIALLO: IL COLORE DELL’OTTIMISMO

Caldo e luminoso, il giallo porta buonumore e allegria. Su una grafica, può simboleggiare la logica, l’umorismo o il potere personale. Come tutti i colori, dietro il loro significato primario c’è spesso una connotazione negativa. Il giallo può anche essere associato alla menzogna o all’inganno.

ARANCIONE: IL COLORE DELL’ENERGIA

L’arancione è associato all’energia e all’azione. In una grafica, l’arancione porta creatività. Trasmette quindi gioia, ottimismo o forza.


IL VERDE: IL COLORE DELLA NATURA

Conosciuto con il famoso quadrifoglio, il verde è un portafortuna. Simbolo di crescita e freschezza, il verde rappresenta stabilità ed equilibrio.

IL NERO: ELEGANZA AD UN LOGO

Il nero emana una dimensione misteriosa. Nel settore del lusso, il nero si trova spesso come colore dominante. Attenzione, però, a non usarlo eccessivamente, perché potrebbe avere l’effetto opposto e risvegliare il lutto o la tristezza.

IL BIANCO: IL COLORE DELLA PUREZZA

Questo colore è considerato freddo. Tuttavia, il bianco può portare brillantezza e lucentezza ad un’immagine. Caratterizza anche l’innocenza. Il bianco ha poche connotazioni negative, tranne quando è associato alla pagina bianca.

IL VIOLA: SPAZIO AI SOGNI

Né un colore caldo né un colore freddo, il viola assume il suo significato a seconda degli elementi utilizzati e che lo circondano. Il viola porta morbidezza, delicatezza e incita al sogno. Si riferisce quindi all’immaginario.

IL ROSA: IL COLORE DELLA FEMMINILITÀ

Sinonimo di tenerezza e morbidezza, il rosa si riferisce al romanticismo e alla femminilità. Usato in quantità troppo grandi, il rosa può apparire infantile e, in questo caso, svalutare un marchio che non è rivolto ai bambini.

Per i grafici è importante tenere conto del significato dei colori quando si crea una grafica. Infatti, la scelta di colori alla moda non consente una comunicazione visiva efficace a lungo termine. È necessario fare attenzione nella definizione dei colori dominanti in base ai valori che permetteranno ad un’azienda di essere valorizzata dai suoi clienti.